San Marino di Tours è il nuovo Patrono del Comune di Montescudo-Monte Colombo. L’ha stabilito la Giunta Municipale sostituendo Santa Rita da Cascia,  scelta dalla precedente Amministrazione.

La decisione del Sindaco e degli Assessori si basa principalmente sul fatto che Santa Rita non presenta radicamento religioso e socio- culturale di sorta nella popolazione del nostro territorio, né in quello limitrofo.

Al contrario di San Martino, già Patrono del preesistente Comune di Monte Colombo, che presenta tali caratteristiche, in quanto Santo con moltissimi devoti nel territorio sia comunale che provinciale.

Patrono di diversi Comuni della Provincia di Rimini, titolare della Chiesa Parrocchiale di Monte Colombo, il culto è fortemente radicato nella cultura della civiltà contadina e nel mondo agricolo. La festività dell’11 novembre,  già Capodanno celtico, fu  individuata  come data di inizio dell’annata agraria e, per tale ragione, anche come “Capodanno dell’agricoltura”, in quanto coincidente con il momento dell’anno in cui i lavori di raccolta sui fondi terminava ed iniziava quindi quello  delle semine.

Dal 2007, l’11 novembre, la Comunità locale organizza una festa legata anche alle tradizioni agricole ed artigianali del territorio, che è migliorata negli ultimi anni dopo la fusione dei due Comuni e che, nelle intenzioni della Amministrazione comunale e delle Pro Loco di Monte Colombo e di Montescudo, ha notevoli possibilità di crescita, come è  già avvenuto  in alcuni comuni della Provincia di Rimini.

Di San Sebastiano, patrono del preesistente Comune di Montescudo, in accordo con il Parroco, verrà mantenuta la festa religiosa il 20 gennaio, giorno della ricorrenza