Museo Etnografico Valliano

Museo Etnografico Valliano

 

 

via Ca’ Bartolino,
47054 – Montescudo – Monte Colombo
tel 0541/984366 – fax 0541/983248
info@comune-montescudo-montecolombo.rn.it
salvatori@comune-montescudo-montecolombo.rn.it

 

 

 

 

Apertura: annuale Ingresso: gratuito
Mercoledì dalle 09:00 alle 12:00
Venerdì dalle 09:00 alle 12:00
Domenica dalle 15:00 alle 18:30
Festivi dalle 15:00 alle 18:30

Il Museo Etnografico ha sede presso il Santuario di Valliano, dedicato a Maria Succurrente. La visita del Santuario con i suoi affreschi del XV – XVI sec. e la sua raccolta di ex-voto d’argento offerti dai fedeli “per grazia ricevuta” costituisce parte integrante del percorso del Museo. Attraverso il suo allestimento, il Museo ti consentirà di soffermarti su un aspetto peculiare della struttura socio-economica dell’entroterra riminese: la casa rurale come centro del mondo contadino.

A vocazione prevalentemente didattica (è nato a partire da un’idea di ricerca sviluppata dagli insegnanti della locale scuola media), il Museo offre la possibilità di conoscere mestieri, modi e usi della popolazione del luogo e l’organizzazione della vita rurale fondata sull’allevamento, sui prodotti della terra, sull’apicoltura e sulla viticoltura. Una sezione è inoltre dedicata alla tessitura e ai tessuti a stampa.

Patrimonio: 

L’introduzione al tema del Museo è affidato a due pannelli che, attraverso fotografie e brevi testi corredati da stralci di interviste, illustrano il rapporto tra casa e territori e l’organizzazione dei ruoli all’interno della famiglia contadina in epoca pre-industriale. Il racconto tramite brevi testi e frammenti di interviste, tratte dal lavoro svolto dagli insegnanti e dagli studenti della Scuola Media di Montescudo coordinati da Gino Valeriani, costituisce la trama narrativa che accompagna le varie sezioni del museo.

Una piccola sezione sulla lavorazione del miele è illustrata attraverso alcuni attrezzi, in particolare le arnie, con alcuni telai, e lo smielatore, una sorta di centrifuga per estrarre il miele dai telai.

E’ esposta una gran varietà di oggetti attinenti sia al lavoro dei campi e alla cura del bestiame, sia ad alcune attività artigianali, sia alla lavorazione dell’olio, di notevole importanza nel territorio di Montescudo. Una serie di oggetti di terracotta e un tornio in legno stanno a testimoniare l’attività della lavorazione dell’argilla, tuttora vitale a Santa Maria del Piano.

La macellazione del maiale è la prima sezione che ci conduce verso le attività che si svolgono all’interno della casa. La lavorazione delle carni infatti avveniva in casa e nei luoghi più asciutti ed arieggiati della casa venivano fatti stagionare i salumi.

Una sezione è dedicata alla cucina, che con il focolare costituiva il cuore della casa. Luogo della cottura dei cibi, luogo di incontro e di scambio dei saperi, luogo delle attività domestiche di pertinenza femminile.

Una piccola raccolta di giocattoli, da quelli più semplici, come lo schioppetto di canna, o il disco di legno da lanciare il più lontano possibile avvalendosi di una robusta stringa di cotone, alla slitta e alla caratella, costruite dagli adulti o dai ragazzi più grandi.

Una sezione infine è dedicata alla produzione in ambito domestico di fibre e tessuti di canapa e di lino e all’ industria tessile fondata a Montescudo nel 1927 da Giuseppe Magnanelli e Silvino Selva e che fu attiva fino al secondo dopoguerra.

fotogallery

CULTURA

Responsabile di Area: Anna Salvatori  0541/864014
salvatori@comune-montescudo-montecolombo.rn.it
Giancarlo Barletta 0541/864023
barletta@comune-montescudo-montecolombo.rn.it
Sede Operativa: Municipio di Montescudo
Aperto al pubblico: Martedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 8,30 alle 12,30

NUOVA VITA PER LA EX SEDE MUNICIPALE DI MONTE COLOMBO

NUOVA VITA PER LA EX SEDE MUNICIPALE DI MONTE COLOMBO Restauro e risanamento dell’edificio e del giardino per la nuova collettività nata dalla fusione dei Comuni di Montescudo e Monte Colombo L’intervento proposto prevede il restauro e il risanamento conservativo del...

Fiabe ed altre strane vicende… al Teatro Rosaspina

Fiabe ed altre strane Vicende (non date da mangiare al coniglio) Spettacolo comico per adulti a cura di Compagnia Alternoteca con il contributo di san Giovanni in marignano (L.R. 14/2008) in cartellone al Teatro Rosaspina SABATO 20 MAGGIO ORE 21.00 DOMENICA 20 MAGGIO...