ATTENZIONE, AGGIORNAMENTO:

in relazione alle condizioni per l’ammissione ai contributi di cui all’art.8 ,lett.h dell’avviso che testualmente recita:

  1. h) di avere assolto  agli  obblighi  dichiarativi  dei  tributi  comunali  e  di  non  essere  in  posizione debitoria  nei confronti del Comune di Montescudo – Monte Colombo (IMU e TARI) a tutto il 31/12/2018;

 si fa presente che le attività economiche coinvolte nel progetto sperimentale proposto da Hera per il Servizio di raccolta puntuale delle utenze non domestiche, riguardante le categorie 22,24,25 e 26 ed approvato con delibera della Giunta Comunale n.63 dell’8/9/2017   dovranno fare esplicita menzione all’atto della presentazione della domanda, della loro posizione attuale,  con apposita dichiarazione firmata.

Tale dichiarazione sarà verificata e valutata in sede di istruttoria della domanda.

 

 

Come annunciato nei giorni scorsi, la Giunta Comunale ha predisposto gli indirizzi per l’utilizzo di un fondo creato ad hoc pari a 84.413,10 euro, per l’assegnazione di contributi straordinari a fondo perduto a sostegno alle attività economiche particolarmente colpite a seguito dell’inserimento della Regione Emilia Romagna in zona Arancione con decorrenza dal 15/11/2020.

Si tratta, infatti, di tutte le attività che erogano “servizi di ristorazione” individuati nell’art.2, co.4 lett.c) DPCM 3/11/2020: bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, ecc.

La procedura prevede l’erogazione di un contributo (al lordo degli oneri fiscali) minimo di 1.000 euro e massimo di 1.500 euro, in relazione all’attività svolte e alla effettiva riduzione della stessa,

Per i ristoranti è previsto:

  • un contributo di 1.000 euro ai ristoranti che hanno comunque garantito il servizio di asporto
  • un contributo di 1.500 ai ristoranti che hanno effettuato una chiusura totale, senza assicurare servizio di asporto.

Per tutti gli altri “servizi di ristorazione” indicati nel DPCM 3/11/2020 (bar, pub, gelaterie e pasticcerie, ecc):

  • un contributo di 1.000 alle attività che hanno comunque garantito il servizio di asporto
  • un contributo di € 1.200,00 ai ristoranti che hanno effettuato una chiusura totale, senza assicurare servizio di asporto.

I suddetti contributi potranno essere riparametrati in caso di risorse insufficienti in base alle richieste pervenute.

Le domande di contributo verranno istruite in base all’ordine cronologico di acquisizione al protocollo comunale, determinato dalla data e ora di ricevimento della richiesta del contributo.

Non verrà quindi disposta alcuna graduatoria.

L’Amministrazione Comunale, mediante l’assegnazione di questi contributi straordinari, intende quindi fornire un sostegno economico per la copertura dei costi fissi (affitti, utenze, ecc) sostenute dalle imprese che operano sul territorio del Comune di Montescudo – Monte Colombo, la cui attività è stata sospesa per effetto dei provvedimenti del Governo e/o della Regione Emilia Romagna nel periodo di emergenza epidemiologica a far data 15.11.2020.

NB Il contributo a fondo perduto è cumulabile con le altre misure contributive e agevolazioni emanate a livello nazionale e regionale per fronteggiare l’attuale crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria da “Covid-19”.

Requisiti

Possono presentare domanda di contributo e imprese individuali, le società (di persone, di capitali, cooperative), i loro consorzi e/o le società consortili che svolgano servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie) con sede nel Comune di Montescudo – Monte Colombo la cui attività è stata sottoposta a sospensione a partire dal 15/11/2020 a seguito dei provvedimenti del Governo o della Regione Emilia Romagna. I soggetti beneficiari devono possedere i seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda di contributo, a pena di inammissibilità della stessa:

  • a) essere regolarmente costituiti, essere iscritti al Registro Imprese, ed essere attivi alla data del 31/10/2020;
  • b) l’impresa deve essere un pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e/o bevande e/o impresa artigianale con sede nel comune di Montescudo – Monte Colombo, sottoposta a sospensione a partire dal 15/11/2020 per effetto del D.P.C.M. 03/11/2020 con l’ingresso della Regione Emilia-Romagna in zona “Arancione;
  • c) l’impresa presenti lo status di micro o piccola impresa secondo le regole UE, recepite in Italia con il DM del 18 aprile 2015;
  • d) non devono trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, liquidazione volontaria, concordato preventivo, ovvero in ogni altra procedura concorsuale prevista dalla Legge Fallimentare e da altre leggi speciali, né avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni nei propri confronti;
  • e) i soci o coloro che ricoprono un incarico all’interno delle imprese non devono essere destinatari di provvedimenti di decadenza, di sospensione o di divieto di cui all’art. 67 del D.Lgs 6.9.2011 n. 159, ovvero essere stati condannati con sentenza definitiva o, ancorché non definitiva confermata in grado di appello, per uno dei delitti di cui all’art. 51, comma 3-bis del codice di _procedura penale;
  • f) il legale rappresentante, soggetto proponente o soggetti con poteri di rappresentanza siano in possesso dei requisiti morali per l’accesso o esercizio di attività commerciali ai sensi dell’art. 71 del D.Lgs n. 59 del 26 maggio 2010;
  • g) essere in regola con l’assolvimento degli obblighi contributivi, previdenziali, assistenziali secondo le vigenti disposizioni legislative (DURC) al 31/01/2020;
  • h) di avere assolto agli obblighi dichiarativi dei tributi comunali e di non essere in posizione debitoria nei confronti del Comune di Montescudo – Monte Colombo (IMU e TARI) a tutto il 31/12/2018;
  • i) essere in regola con i limiti imposti dal Regolamento (UE) n. 1407/2013 De Minimis e non aver beneficiato di aiuti ai sensi dell’art. 54 e seguenti del Decreto Legge 34/2020 in misura superiore ad euro 800.000,00 (plafond generale), comprensivi della sovvenzione che viene richiesta al Comune.

 

La procedura

Gli interessati potranno presentare domanda di ammissione all’assegnazione del contributo economico, compilando il modello appositamente predisposto e disponibile in allegato.

NB La domanda può essere resentata esclusivamente mediante messaggio di posta elettronica certificata proveniente dall’utenza intestata all’impresa, ai sensi della normativa vigente, inviato all’indirizzo P.E.C. del Comune di Montescudo – Monte Colombo: comune.montescudo-montecolombo@legalmail.it   con esclusione di qualsiasi altro mezzo, dal giorno 15 dicembre al giorno 31 dicembre 2020.

Se il richiedente dispone di firma elettronica qualificata, firma digitale, carta di identità elettronica o carta nazionale dei servizi (ai sensi del D.lgs 82/2005) la firma digitale integra anche il requisito della sottoscrizione autografa. Se il richiedente non dispone della firma digitale come sopra definita, la domanda di partecipazione – a pena di esclusione – dovrà risultare sottoscritta (firmata in calce) e corredata dalla copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore e allegata in formato PDF o JPG.

L’invio della richiesta di contributo e/o di aiuto nella modalità sopra descritta non costituisce di per sé titolo per ottenere il contributo che sarà concesso solo dopo l’espletamento dell’istruttoria e l’accertamento della sussistenza dei requisiti di ammissione.

Il procedimento istruttorio delle domande di contributo si concluderà con idoneo atto di liquidazione con il quale, preso atto dell’ammissione si procederà alla erogazione del contributo spettante, ovvero alla non ammissione per carenza dei requisiti formali. In tale ultimo caso sarà inviata apposita comunicazione a mezzo Pec.

A conclusione della fase istruttoria, l’Amministrazione Comunale, comunicherà l’ammissione ai beneficiari del contributo, mediante pubblicazione dell’elenco delle domande ammesse sul sito istituzionale del Comune.

Al fine di garantire rapidità di erogazione dei contributi a sostegno delle attività economiche, non dovendosi procedere alla formazione di una graduatoria di merito ma unicamente alla individuazione della sussistenza o meno dei requisiti per l’erogazione del contributo, il Comune di Montescudo – Monte Colombo si riserva di pubblicare più elenchi parziali di soggetti ammessi al contributo con istruttoria perfezionata, procedendo di conseguenza alla relativa liquidazione dei contributi spettanti.

L’elenco dei soggetti beneficiari, ovvero eventuali elenchi parziali, nonché l’ammontare dei contributi concessi, saranno oggetto di pubblicazione e di conseguente possibilità di consultazione nell’apposita sezione “Amministrazione trasparente” del sito istituzionale.