COMITATO DI DISTRETTO RICCIONE: ViA VITTORIO EMANUELE II, 2 – 47838 RICCIONE

UFFICIO DI PIANO – SEDE OPERATIVA: VIA FLAMINIA 41 – 47838 RICCIONE – TEL 0541/428912/03/01 – FAX 0541/428912 – E-MAIL uffpianozona@comune.riccione.rn.it

Ufficio Distrettuale di Piano

AVVISO PUBBLICO
PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLA MOBILITA’ CASA – LAVORO A FAVORE DI CITTADINI DISABILI
DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE N. 1964 DEL 19.11.2018

DELIBERA GIUNTA COMUNALE N. 14 DEL 18.01.2019

Il presente avviso determina i criteri e le modalità di concessione di contributi economici a sostegno della mobilità casa – lavoro a favore di lavoratori disabili residenti nel Distretto di Riccione.

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO:

  • Legge 12 marzo 1999 n. 68 “Norme per il diritto al lavoro dei disabili” e ss.mm.ii.;
  • Legge Regionale 1 agosto 2005 n. 17 “Norme per la promozione dell’occupazione, della qualità, sicurezza e regolarità del lavoro” e ss.mm.ii.;
  • Deliberazioni della Giunta Regionale:
    – n. 485 del 05/04/2018 “Approvazione piano 2018 per la programmazione annuale delle risorse Fondo regionale disabili e delle prime procedure di attuazione”;
    – n. 1964 del 19/11/2018 “Piano delle attività Fondo regionale disabili 2018 – Riconoscimento di contributi a sostegno della mobilità casa-lavoro: Criteri di riparto e assegnazione delle risorse;
    • Deliberazione Giunta Comunale n° 14 del 18.01.2019 ad oggetto: Assegnazione contributi a sostegno della mobilità casa-lavoro per i lavoratori disabili – Approvazione criteri per l’emanazione dell’avviso pubblico.

 

OGGETTO DELL’AVVISO:

L’Ufficio Distrettuale di Piano di Riccione, in attuazione della Delibera di Giunta Regionale n.1964 del19.11.2018, concede contributi per il rimborso delle spese sostenute per il trasporto casa-lavoro-casa a lavoratori disabili (fisici, psichici e intellettivi) che manifestino particolari difficoltà nel recarsi sul luogo di lavoro con mezzi propri o con normali mezzi di trasporto pubblico. I contributi sono finalizzati ad agevolare i processi di mobilità da e verso i luoghi di lavoro per lavoratori disabili impossibilitati a conciliare gli orari di lavoro con orari e percorsi dei trasporti pubblici e/o bisognosi di trasporto personalizzato, nell’ambito di progetti di inserimento lavorativo effettuati ai sensi della legge 68/99.

1) SOGGETTI BENEFICIARI
Ai sensi dell’allegato 1 della Deliberazione G.R. 1964 del 19.11.2018 le agevolazioni previste dal presente avviso possono essere riconosciute a favore di:
– persone con disabilità occupate nell’anno 2018 nell’ambito della L. 68/99 con difficoltà di natura oggettiva* di raggiungibilità del posto di lavoro;
* le condizioni oggettive che possono rendere difficoltoso il percorso casa-lavoro per un lavoratore disabile possono riguardare per esempio: inesistenza e/o impossibilità dell’utilizzo del mezzo proprio, mancanza o progressiva riduzione di linee di trasporto pubblico nel percorso casa/lavoro; ridotto numero di corse sulla linea di trasporto pubblico nel percorso casa/lavoro; turnazione non coincidente con orari di trasporto pubblico;

2) REQUISITI PER L’ACCESSO AI CONTRIBUTI
Per l’ammissione al beneficio i cittadini richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) Possesso di cittadinanza italiana, di un paese dell’UE, nei casi di cittadini non appartenenti all’UE, possesso di un regolare titolo di soggiorno;
b) Residenza nei Comuni del Distretto di Riccione (Comuni di Riccione, Coriano, Misano Adriatico, Cattolica, San Giovanni in Marignano, Montescudo-Montecolombo, Morciano di Romagna, San Clemente, Gemmano, Mondaino, Saludecio, Montefiore, Montegridolfo);
c) Inserimento lavorativo nel corso dell’anno 2018 ai sensi L. 68/99;

3) FINALIZZAZIONE DEI CONTRIBUTI
Le risorse finanziarie disponibili ammontano complessivamente a €. 28.330,40 per il Distretto di Riccione. Per ciascuna richiesta ammissibile verrà rimborsato unicamente l’importo delle spese documentate/autocertificate fino ad un limite massimo di €. 3.000,00.
In presenza di richieste ammissibili di valore superiore alle risorse economiche disponibili, l’importo del contributo massimo da erogare potrà essere ridotto in maniera proporzionale, per consentire il soddisfacimento di tutte le richieste.
4) DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLE SPESE DI TRASPORTO
La documentazione relativa alle spese di trasporto dovrà essere riferita all’anno 2018 e potrà riguardare:
a) pagamento di servizio taxi o di trasporto personalizzato;
b) utilizzo del veicolo personale e/o familiare per il quale verrà rimborsato un importo forfettario di calcolato in €. 0,50 per Km di distanza tra l’abitazione e il luogo di lavoro del beneficiario, tenendo a riferimento un numero di giornate lavorative medie annue pari a 230;
c) L’acquisto o la modifica di veicoli adattati (quadri cicli, carrozzine elettriche), in questo caso sarà necessario dichiarare di non aver richiesto o ottenuto contributi ai sensi della L.R. 29/97.
5) MODALITA’ DI COMPILAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande di partecipazione al beneficio devono essere presentate in forma di dichiarazione sostitutiva a norma del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, compilate unicamente sui moduli predisposti dall’Ufficio Distrettuale di Piano di Riccione.
Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:
a) Documentazione/Autocertificazione comprovante le condizioni che danno diritto all’assegnazione del contributo;
b) fotocopia del documento d’identità e codice fiscale;
c) Modello Iban (necessario per l’erogazione del contributo).
Gli interessati potranno rivolgersi per eventuali informazioni e compilazione dei moduli agli sportelli sociali presenti nel Distretto di Riccione:

– Sportello Sociale Comune di Coriano (per i residenti dei Comuni di Coriano e Montescudo- Montecolombo): Piazza Mazzini 15 tel. 0541 659824, orari di ricevimento del pubblico con accesso libero martedì 10:00-13:00;

I moduli per la presentazione della domanda sono disponibili nel sito del Comune di Riccione all’indirizzo web: www.comune.riccione.rn.it, o in forma cartacea presso gli Sportelli Sociali, sopracitati.
La domanda dovrà esser presentata, a pena di esclusione, nei tempi sopra indicati, agli Sportelli Sociali sopraindicati, tramite consegna a mano, oppure presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Riccione sito in via Vittorio Emanuele II n° 2 nei giorni feriali: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.00 alle 14.00 – giovedì dalle 8.00 alle 17.00, nelle seguenti modalità:
– consegna a mano;
– posta raccomandata;
– Posta Elettronica Certificata, all’indirizzo comune.riccione@legalmail.it (riservato ai soli possessori
di Posta Elettronica Certificata).
6) TERMINI DI INVIO DELLE RICHIESTE DI CONTRIBUTO
Le richieste di contributo potranno essere presentate, con le modalità sopraindicate entro il termine del 30.04.2019.
7) ISTRUTTORIA DELLE RICHIESTE DI CONTRIBUTI
L’Ufficio Distrettuale di Piano di Riccione valuterà le richieste di contributo esaminando la documentazione presentata, utile a ricostruire la situazione del lavoratore richiedente e ne curerà l’istruttoria.
Valuterà inoltre la necessità di reperire ulteriore informazione presso altri Enti coinvolti (INPS, Az Usl, Centri per l’impiego, ecc.) utili a verificare la situazione del lavoratore richiedente il contributo.
In caso di insufficienza nella documentazione presentata, l’Ufficio provvederà a sospendere l’istruttoria di valutazione per richiedere le necessarie integrazioni.
Le richieste ritenute ammissibili saranno evase nei limiti di capienza delle risorse previste.
8) MODALITA’ DI EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI
L’esito dell’istruttoria sarà approvato con atto del Dirigente del Settore Servizi alla Persona – Direttore dell’Ufficio Distrettuale di Piano di Riccione e sarà comunicato a tutti coloro che hanno presentato la domanda di contributo.
9) ALTRE DISPOSIZIONE E CONTROLLI
Il Comune procede all’istruttoria delle domande ed alla verifica sul possesso dei requisiti previsti. In sede di istruttoria, il Comune, ai sensi dell’art. 5 della Legge 241/90 potrà richiedere il rilascio di dichiarazioni, la loro rettifica in caso di o istanze erronee o incomplete e potrà esperire accertamenti tecnici, ispezioni e ordinare esibizioni documentali.
L’esito dell’istruttoria sarà approvato con atto del Dirigente competente e sarà comunicato a coloro che hanno presentato domanda.
Il Comune di Riccione potrà altresì effettuare, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. n. 445/2000, i controlli diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite dai richiedenti anche tramite la Guardia di Finanza o presso gli Istituti di Credito e altri intermediari finanziari che gestiscono il patrimonio mobiliare, ai sensi degli art. 4 – comma 2 – D.Lgs 109/98, così come modificato dal D.Lgs 130/200 e art. 6 comma 3 – D.P.C.M. 221/99 e succ. modificazioni, nonché con i dati in possesso del sistema informativo del Ministero delle Finanze.
Ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. 445/2000, chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso nei casi previsti dal Testo Unico è punito ai sensi del codice penale e dalle leggi speciali in materia.
Ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (Regolamento Europeo 679/2016) si informano i soggetti interessati che il trattamento dei dati personali da essi forniti in sede di partecipazione all’avviso pubblico è effettuato dal Comune di Riccione in qualità di titolare del trattamento ed è finalizzato unicamente alle gestione della procedura prevista dal presente avviso.

Scarica qui:

L’Avviso pubblico

il Modulo di domanda